Questo sito utilizza solo cookie tecnici e analytics di terze parti che rispettano i requisiti per essere equiparabili ai cookie e agli altri identificatori tecnici.
Pertanto non è richesta l’acquisizione del consenso.

Informativa Chiudi

Coronavirus - misure in vigore

"Green Pass" e disposizioni del Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021

Data di pubblicazione:

mercoledì 3 febbraio, 2021

Tempo di lettura:

2 min

coronavirus misure valide in lombardia

Coronavirus: misure di contenimento adottate da Regione Lombardia e dal Governo

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro della salute Roberto Speranza, con il Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 ha deliberato la proroga dello stato di emergenza nazionale fino al 31 dicembre 2021 e ha deciso le modalità di utilizzo della Certificazione verde (chiamata anche Green pass) e nuovi criteri per la “colorazione” delle Regioni.

L’incidenza dei contagi resta in vigore ma non sarà più il criterio guida per la scelta delle colorazioni (bianca, gialla, arancione, rossa) delle Regioni. Dall’entrata in vigore del decreto i due parametri principali sono:

  • il tasso di occupazione dei posti letto in area medica per pazienti affetti da Covid-19,
  • il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva per pazienti affetti da Covid-19.

Il Decreto Legge n. 105 prevede, per particolari servizi o attività, che l’accesso o la partecipazione siano consentiti soltanto a coloro in possesso di Certificazione verde Covid-19. Ulteriori disposizioni per l’utilizzo del Green pass sono state introdotte con il Decreto Legge n. 111 del 6 agosto 2021, entrato in vigore dal 1° settembre, e successivamente con il Decreto Legge n. 122 del 10 settembre 2021.

Con il Decreto Legge n. 127 del 21 settembre, l’utilizzo della Certificazione verde viene esteso in ambito lavorativo pubblico e privato e per i magistrati negli uffici giudiziari. Tale misura entra in vigore a partire dal 15 ottobre 2021 fino al termine dello stato di emergenza nazionale, per tutelare la salute e la sicurezza nel luogo di lavoro. La mancata esibizione del Green pass da parte dei soggetti indicati dal DL n. 127/2021 è considerata assenza ingiustificata, con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro. Per i giorni di assenza ingiustificata non sono dovuti la retribuzione né altro compenso o emolumento.

Infine, il Decreto Legge n. 139 dell’8 ottobre 2021 introduce nuove disposizioni per l’accesso alle attività culturali, sportive e ricreative applicabili dall’11 ottobre 2021: aumenta la capienza massima di pubblico ammesso e riaprono sale da ballo, discoteche e locali assimilati.

Per maggiori informazioni sul Green Pass vai su https://www.dgc.gov.it/web/

Per approfondimenti e per scoprire tutte le misure e i servizi attivati da Regione Lombardia per affrontare l’emergenza Coronavirus vai alla pagina dedicata.

Si ricorda che, in virtù delle limitazioni agli spostamenti introdotte dai suddetti provvedimenti, qualora servisse giustificare quegli spostamenti ritenuti indispensabili esibendo una autodichiarazione, si può utilizzare il modello scaricabile al seguente  link.

Ulteriori informazioni

Confermato

PER INFORMAZIONI DETTAGLIATE SULLA PANDEMIA DA COVID-19 SI INVITA A MONITORARE LE APPOSITE SEZIONI CONSACRATE ALL'ALLERTA COVID-19  SIA SUL SITO WEB DELLA REGIONE LOMBARDIA CHE SUL SITO WEB DEL MINISTERO DELLA SALUTE

Il numero 800894545 è stato aperto a tutti i cittadini per avere informazioni e dettagli per sapere cosa fare e quali regole seguire.
C'è anche il numero 1500 (da evitare invece il 112 se non per richieste di intervento urgenti)
Si ricorda che è attivo numero unico 116117 per la così detta continuità assistenziale (ex guardia medica). Maggiori informazioni

Ultimo aggiornamento

11/10/2021