Cessione di fabbricato  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

La comunicazione di cessione fabbricato è un obbligo che riguarda chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente l'uso esclusivo di un immobile o di parte di esso.

Prevista dall'art. 12 del Decreto legge 59/78, convertito in legge 191 dello stesso anno (Legge 18 maggio 1978, n. 191), in parte è stata sostanzialmente assorbita dalla registrazione dei contratti riferiti all'immobile (vendita , locazione ecc.).
Però la legge lascia intatto l'obbligo di comunicazione solo nel caso in cui "venga concesso il godimento del fabbricato o di porzione di esso sulla base di un contratto, anche verbale, non soggetto a registrazione in termine fisso", per cui ammette anche una forma di comunicazione telematica, da stabilire con apposito decreto.


Cittadini stranieri (ovvero extracomunitari)

E' confermato l'obbligo di comunicazione stabilito dall'articolo 7 del T.U. 286/98, concernente la disciplina dell'immigrazione e della condizione dello straniero (secondo la normativa per straniero si intende il cittadino extracomunitario).

Pertanto il proprietario dell'immobile deve presentarsi all'Autorità di P.S. di competenze (Questura/Commissariato o, a Tradate, anche presso il Comando di Polizia Locale) a seconda dell'ubicazione dell'immobile e dichiarare la presenza dello straniero, presentando il contratto registrato all'Agenzia delle Entrate e i documenti di entrambi.


DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO POLIZIA LOCALE


c/o Comando di Polizia Locale, P.za Mazzini, 6 (palazzo comunale-cortile sinistro)

COSA OCCORRE FARE PER :  

La dichiarazione deve essere presentanta all´Autorità locale di Pubblica Sicurezza (Commissariato di P.S. o, come nel caso di Tradate, alla Polizia Locale).
 
L´obbligo di presentare la dichiarazione spetta a chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui (proprietario, usufruttuario, locatario in caso di sublocazione, rappresentante legale), li cede ad altri.
 
La legge stabilisce, inoltre, che l´identità del cessionario deve essere obbligatoriamente accertata dal cedente (al fine di compilare con i relativi dati anagrafici il modulo), mediante l´esame di un documento di identità. Non sono ammesse altre modalità, neppure l´eventuale conoscenza personale.
 
Le comunicazioni debbono avvenire entro 48 ore dalla consegna dei locali.
 
Per la decorrenza dei termini si deve cioè tener conto del momento della disponibilità di fatto dell´immobile, e non del momento dell´accordo o della firma del contratto. Inoltre, poiché la comunicazione deve avvenire entro 48 ore dalla consegna, è ovvio che, in caso di rinnovo o proroga della disponibilità al medesimo soggetto, essa non deve essere ripetuta.

COSTI :  

nessun costo previsto

RESPONSABILE :  

Claudio Zuanon

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile >>

< Agosto 2017 >
  123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031      
  • Amministrazione Trasparente
 
  • Albo Pretorio
  • Chiarimenti Sulla PEC

 
  • PagoPA

 
  • Cartina - Stradario

 
  • Scrivici
  • Biblioteca
  • Museo della Motocicletta Frera
  • Distretto Urbano del Commercio Città di Tradate
  • Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate
  • Osservatorio Astronomico
  • 141EXPO