- Informazioni sul voto

4 MARZO 2018
-ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA
-
ELEZIONI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA LOMBARDIA  e DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE

QUANDO SI VOTA:
domenica 4 marzo, dalle ore 7:00 alle ore 23:00 (una sola giornata)

 

ATTENZIONE
Si ricorda che gli elettori, quando si recano al seggio, devono essere muniti della propria Tessera Elettorale Personale e di un documento di identità.
Si invita chi avesse terminato gli spazi per l'apposizione dei timbri o non fosse in possesso della propria Tessera Elettorale Personale a presentarsi, in anticipo rispetto alla data delle votazioni, all’Ufficio Elettorale del Comune per richiederne per tempo il duplicato.  

 

 

DOVE SI VOTA
I seggi elettorali del Comune di Tradate sono così ubicati:

-seggio n.1     c/o scuola "C. Battisti" - via Manzoni
-seggio n.2     c/o scuola "C. Battisti" - via Manzoni
-seggio n.3     c/o scuola "C. Battisti" - via Manzoni
-seggio n.4     c/o scuola "C. Battisti" - via Manzoni
-seggio n.5     c/o scuola "C. Battisti" - via Manzoni
-seggio n.6     c/o scuola "C. Battisti" - via Manzoni

-seggio n.7     c/o scuola "D.Alighieri" - via Dante
-seggio n.8     c/o scuola "D.Alighieri" - via Dante
-seggio n.9     c/o scuola "D.Alighieri" - via Dante
-seggio n.10   c/o scuola "D.Alighieri" - via Dante
-seggio n.11   c/o scuola "D.Alighieri" - via Dante
-seggio n.12   c/o scuola "D.Alighieri" - via Dante

-seggio n.13   c/o scuola "Rosmini" - via C. Rossini
-seggio n.14   c/o scuola "Rosmini" - via C. Rossini

-seggio n.15   c/o Ospedale "Galmarini" - piazza Zanaboni


 Presso i seggi n.1 e n.15 saranno attivi anche "seggi volanti" per permettere il voto anche ai “degenti allettati” ricoverati rispettivamente presso la Clinica "S. Maugeri" e l´Ospedale "Galmarini"

 

DOCUMENTI PER IL VOTO
L'elettore deve presentarsi al proprio seggio elettorale munito di:

Tessera elettorale personale
documento di riconoscimento

NB: per documento di riconoscimento si intende la Carta d´identità o altro documento di identificazione, purché dotato di fotografia e rilasciato da una Pubblica Amministrazione (ad esempio: patente, passaporto, libretto di pensione, tessera di riconoscimento rilasciata da un ordine professionale e la tessera di riconoscimento rilasciata dall´Unione nazionale ufficiali in congedo d´Italia purchè convalidata da un comando militare)

 

TESSERA ELETTORALE PERSONALE 
La Tessera Elettorale Personale riporta indicati i dati anagrafici dell’elettore, il seggio di appartenenza e la sua ubicazione sul territorio comunale. La Tessera è valida per più consultazioni elettorali, pertanto gli elettori devono conservarla con cura per poterla utilizzare più volte.

Nel caso in cui l'elettore cambi abitazione all’interno del Comune di Tradate, variando al contempo anche il proprio seggio di appartenenza, l’Ufficio Elettorale provvederà a stampare delle etichette adesive (riportanti il nuovo indirizzo e il nuovo seggio) da applicare sulle tessere stesse. 
Invece, in caso di trasferimento in un altro Comune, l’Ufficio Elettorale del nuovo Comune fornirà all’elettore una nuova Tessera Elettorale Personale (previa riconsegna di quella del precedente Comune).
 
Si invita chi avesse terminato gli spazi per l'apposizione dei timbri o non fosse in possesso della propria Tessera Elettorale Personale a presentarsi, in anticipo rispetto alla data delle votazioni, all’Ufficio Elettorale del Comune per richiederne per tempo il duplicato.  

Qualora la domanda di duplicato giungesse fuori tempo e non fosse più possibile stampare la nuova Tessera entro il giorno delle votazioni, l’Ufficio provvederà comunque al rilascio delle autorizzazioni al voto, permettendo all’elettore di votare con un documento provvisorio. In questo caso, terminato il periodo elettorale, giungerà al domicilio degli interessati la comunicazione con la quale li si invita a ritornare presso gli uffici comunali per ritirare la nuova Tessera Elettorale Personale. 

L’Ufficio Elettorale del Comune di Tradate nei giorni immediatamente precedenti le elezioni, ma anche nel giorno della votazione stessa, effettuerà aperture straordinarie per permettere la presentazione delle domande di duplicato e il ritiro delle Tessere Elettorali.

 

COME SI VOTA

Il personale del seggio consegnerà all’elettore tre schede*:

-una di colore VERDE per l’elezione del Presidente della Lombardia e del Consiglio Regionale
-una di colore ROSA per l’elezione della Camera dei Deputati
-una di colore GIALLO per l’elezione del Senato della Repubblica 

*sempreché l’elettore abbia compiuto 25 anni, altrimenti gli verranno consegnate solo due schede: quella Rosa per la Camera e quella Verde per la Regione
 

Regione
La votazione per l’elezione del Presidente della Regione e del Consiglio Regionale della Lombardia avviene con un’unica scheda che sarà di colore VERDE.
Ciascun elettore può, a scelta:

•             votare per un candidato alla carica di Presidente della Regione;
•             votare per un candidato alla carica di Presidente della Regione e per una delle liste a esso collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste;
•             votare per un candidato alla carica di Presidente della Regione e per una delle altre liste a esso non collegate, tracciando un segno sul contrassegno di una di tali liste (cosiddetto “voto disgiunto”);
•           votare a favore solo di una lista; in tale caso il voto si intende espresso anche a favore del candidato Presidente della Regione a essa collegato.

L’elettore può esprimere fino a due VOTI DI PREFERENZA. Nel caso di espressione di due preferenze, esse devono riguardare candidati di sesso diverso della medesima lista. In caso contrario la seconda preferenza espressa è annullata.

Fac-simile scheda per la REGIONE (scheda verde)
 

Camera e Senato
I modelli delle due schede (rosa per la Camera e gialla per il Senato) seguono gli stessi principi. Le schede recano il nome del candidato nel collegio uninominale e, per il collegio plurinominale, il contrassegno di ciascuna lista o coalizione di liste ad esso collegate.
I contrassegni delle liste hanno riportati a fianco i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale.
Il voto è espresso tracciando un segno sul rettangolo contenente il contrassegno della lista e i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale. Il voto così espresso vale ai fini dell'elezione del candidato nel collegio uninominale ed a favore della lista nel collegio plurinominale. Qualora il segno sia tracciato solo sul nome del candidato nel collegio uninominale, il voto è comunque valido anche per la lista collegata. In presenza di più liste collegate in coalizione, il voto è ripartito tra le liste della coalizione, in proporzione ai voti ottenuti da ciascuna lista in tutte le sezioni del collegio uninominale.

Le modalità di voto sono riportate anche nella parte esterna della scheda elettorale, con apposita esplicitazione che:
a) il voto espresso tracciando un segno sul contrassegno della lista vale anche per il candidato uninominale collegato, e viceversa;
b) il voto espresso tracciando un segno sul nome del candidato uninominale collegato a più liste in coalizione, viene ripartito tra le liste in proporzione ai loro voti ottenuti nel collegio.

Se l'elettore traccia un segno sul rettangolo contenente il nominativo del candidato del collegio uninominale e un segno sul sottostante rettangolo contenente il contrassegno della lista nonché i nominativi dei candidati nel collegio plurinominale, il voto è comunque valido a favore sia del candidato uninominale sia della lista.

Se l'elettore traccia un segno sul contrassegno e un segno sulla lista di candidati nel collegio plurinominale della lista medesima, il voto è considerato valido a favore sia della lista sia del candidato uninominale.

Se l'elettore traccia un segno, comunque apposto, sul rettangolo contenente il nominativo del candidato uninominale e un segno su un rettangolo contenente il contrassegno di una lista cui il candidato non sia collegato, il voto è nullo, in quanto per l'elezione della Camera dei deputati e del Senato della Repubblica non è previsto il voto disgiunto (art.59 bis del d.P.R. n.361/57, come novellato dall'art.1, comma 21, della legge n.165/2017).

Sia per la Camera che per il Senato non è prevista la possibilità di esprimere il voto di preferenza.

Fac-simile scheda per il SENATO (scheda gialla)
Fac-simile scheda per la CAMERA (scheda rosa)

 

IL VOTO DEI CITTADINI ITALIANI RESIDENTI ALL´ESTERO
I cittadini italiani regolarmente iscritti nelle liste elettorali dei Comuni Italiani, ma residenti all´estero (cioé i cittadini iscritti all´AIRE), ai sensi della legge 27 dicembre 2001 n. 459 e del D.P.R. 2 aprile 2003 n.104, votano per corrispondenza per le elezioni della Camera e del Senato, a meno che:
- risiedano in Stati con i quali  non siano state concluse intese o accordi in forma semplificata, o la cui situazione socio-politica non garantisca l´esercizio per via postale del diritto di voto;
- abbiano esercitato il diritto di opzione per il voto in Italia, dandone tempestiva comunicazione alla rappresentanza diplomatica o consolare competente entro il termine previsto dalla normativa vigente (cioè entro il 31 dicembre dell´anno precedente a quello previsto per la normale scadenza della legislatura, oppure entro il 10 giorno successivo all´indizione delle votazioni nel caso di elezioni politiche anticipate o di referendum).
 

CITTADINI STRANIERI RESIDENTI IN TRADATE
Non sono ammessi al voto i cittadini stranieri, nemmeno quelli appartenenti a Stati membri dell´Unione Europea seppur residenti in Italia.
Questi ultimi sono ammessi al voto solo in occasione delle elezioni comunali e, qualora presentino l´apposita richiesta preventiva, anche in occasione di quelle per il Parlamento Europeo.

 

AGEVOLAZIONI PER RAGGIUNGERE I SEGGI
Esclusivamente per corse in Tradate "da e per" i seggi elettorali, per le persone che non dispongono di propri mezzi, AmicoBus sarà eccezionalmente in servizio anche domenica 4 marzo 2018 nei seguenti orari: 9:00-12:00 e 15:00-18:00
Queste corse speciali dovranno però essere prenotate anticipatamente, chiamando entro la mattina di sabato 3 marzo  il numero di telefono 0331-826850 (gli orari di prenotazione sono quelli abituali dell'AmicoBus, cioé dalle 8:30 alle 9:00 di ogni giorno lavorativo). Il servizio è usufruibile anche da persone in carrozzina.

Per quanto riguarda invece raggiungere Tradate, il Ministero dell’Interno ha comunicato che gli elettori che si recheranno a votare nel proprio Comune di iscrizione elettorale, potranno usufruire delle agevolazioni di viaggio applicate da enti o società che gestiscono i relativi servizi di trasporto.
Maggiori informazioni

 

VOTO A DOMICILIO
In occasione delle elezioni politiche e regionali di domenica 4 marzo 2018, gli elettori in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, o affetti da gravissime infermità tali da impedirne l´allontanamento dall´abitazione, hanno la possibilità di chiedere di poter votare a domicilio.
La domanda, che deve pervenire al Comune di iscrizione elettorale entro il 12 febbraio 2018, deve essere corredata da una copia della tessera elettorale del richiedente e da una apposita certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico individuato a tal scopo dalla ASL  (non è sufficiente un certificato del proprio medico curante).

 

VOTO ASSISTITO
Gli elettori affetti da una grave infermità fisica permanente e che hanno bisogno dell´assistenza di un altro elettore per esprimere il proprio voto, possono chiedere al Comune di iscrizione elettorale l´annotazione permanente del diritto al "voto assistito" mediante apposizione di un timbro sulla tessera elettorale.
Occorre allegare alla domanda una apposita certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico individuato a tal scopo dalla ASL  (non è sufficiente un certificato del proprio medico curante).
Qualora l´impedimento fosse solamente temporaneo, è comunque possibile beneficiare della modalità "voto assistito" senza richiedere l´annotazione permanente sulla propria tessera elettorale: in questo caso è sufficiente esibire al presidende del proprio seggio una certificazione sanitaria attestante la grave infermità, la quale deve essere rilasciata da un funzionario medico individuato a tal scopo dalla ASL  (non è sufficiente un certificato del proprio medico curante).

 

APERTURA STRAORDINARIA DELL´UFFICIO ELETTORALE
Nei giorni immediatamente antecedenti il termine della presentazione delle candidature, per permettere l’immediato rilascio di delle certificazioni necessarie, l´Ufficio Elettorale resterà aperto anche al di fuori del normale orario:
da giovedì 25 a sabato 27 gennaio                             dalle 10:00 alle 15:30
domenica 28 e lunedì 29 gennaio                               dalle 8:00 alle 20:00

Inoltre, per quanto riguarda gli adempimenti connessi con l’elezione del Consiglio regionale e del Presidente della Regione Lombardia, gli uffici saranno anche aperti nei seguenti orari:
da martedì 30 gennaio a giovedì 1 febbraio                    dalle 10:00 alle 15:30
venerdì 2 febbraio                                                       dalle 8:00 alle 20:00
sabato 3 febbraio                                                        dalle 8:00 alle 12:00

Nei giorni immediatamente antecedenti le votazioni, per permettere la presentazione delle dichiarazioni di smarrimento o il ritiro delle Tessere Elettorali Personali precedentemente richieste, l´Ufficio Elettorale resterà aperto anche al di fuori del normale orario:

venerdì 2 marzo                                                       dalle 10:00 alle 18:00
sabato 3 marzo                                                        dalle 10:00 alle 18:00
domenica 4 marzo                                                   dalle 7:00 alle 23:00

 

Per informazioni:
UFFICIO ELETTORALE COMUNALE
(c/o Ufficio Anagrafe-Stato Civile, Piazza Mazzini)
tel. 0331-826829
fax 0331-826884
Per eventuali ulteriori informazioni sul sistema di voto adottato si invita a consultare l´apposita area informativa realizzata sul sito web del Ministero dell´Interno (www.interno.it)

 

ISTRUZIONI PER I SEGGI
Le operazioni di voto per le elezioni della Camera dei Deputati, del Senato della Repubblica, del Consiglio Regionale della Lombardia e del Presidente della Regione si svolgono nella sola giornata di domenica 4 marzo 2018, dalle ore 7:00 alle ore 23:00. Al termine delle operazioni di voto, domenica 4 marzo 2018 si procederà immediatamente allo scrutinio per le elezioni politiche. Per effetto del contemporaneo svolgimento delle elezioni politiche, lo scrutinio per le elezioni regionali è invece rinviato alle ore 14:00 di lunedì 5 marzo 2018.
-Regionali: Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
-Regionali: fac-simile scheda per l'elezione del Presidente della Lombardia e del Consiglio Regionale
-Politiche: Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione
-Politiche: fac-simile scheda per l'elezione del Senato della Repubblica
-Politiche: fac-simile scheda per l'elezione della Camera dei Deputati


< Dicembre 2018 >
          12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31            
  • Amministrazione Trasparente
 
  • Albo Pretorio
  • Chiarimenti Sulla PEC

 
  • PagoPA

 
  • Cartina - Stradario

 
  • Scrivici
  • Biblioteca
  • Museo della Motocicletta Frera
  • Distretto Urbano del Commercio Città di Tradate
  • Parco Pineta di Appiano Gentile e Tradate
  • Osservatorio Astronomico
  • 141EXPO